Il personale Ata: una guida per conoscere meglio questa figura

Il personale Ata: una guida per conoscere meglio questa figura

Ti piacerebbe lavorare nelle scuole nei ruoli amministrativi, tecnici o ausiliari? Con Scuole Riunite puoi acquisire punteggi importanti per inserirti nelle graduatorie del personale Ata.

Gli istituti scolastici impiegano varie figure che si occupano di mansioni amministrative, gestionali, strumentali e operative. Si tratta del personale ATA, che viene reclutato attraverso apposite graduatorie per assunzioni a tempo determinato e indeterminato, e per effettuare supplenze.

In questa breve guida ti spieghiamo quali sono i requisiti necessari per entrare nelle graduatorie personale ATA. Ti diamo anche informazioni utili su come fare domanda e sui profili professionali richiesti.

COS’E’ IL PERSONALE ATA?

Con la sigla “ATA” è indicato il personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario statale che lavora nella scuola italiana. Si tratta del personale non docente che opera presso gli istituti e le scuole di istruzione primaria e secondaria, le istituzioni educative e gli istituti e le scuole speciali statali. E’ inserito in apposite graduatorie che vengono utilizzate da ciascuna scuola per il conferimento di incarichi di lavoro a tempo determinato e indeterminato, e di supplenze.

Cosa sono le graduatorie? Le graduatorie sono elenchi di nomi di persone, disposti in ordine di successione in base al merito, al diritto, all’anzianità o ad altri criteri. Spesso, vengono redatte al termine di una gara o di un concorso, e riportano i nomi dei concorrenti ordinati secondo i risultati ottenuti. Per quanto riguarda il personale ATA sono previste diverse graduatorie, suddivise tra quelle di circolo e di istituto, e quelle provinciali.

CHE MANSIONI SVOLGE IL PERSONALE ATA?

Il personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario della scuola collabora con i dirigenti scolastici e gli insegnanti, occupandosi di varie attività. A seconda del profilo professionale di riferimento, infatti, può svolgere mansioni amministrative, contabili, gestionali, strumentali, operative e di sorveglianza.

Quali sono i profili professionali previsti? Il personale ATA comprende i Collaboratori scolastici, gli Assistenti Amministrativi e Tecnici, i Cuochi, gli Infermieri, i Guardarobieri e i Direttori. Per l’accesso a ciascun ruolo è richiesto il possesso di specifici requisiti, in particolare relativi ai titoli di studio necessari per svolgere la funzione di riferimento.

AREE, PROFILI PROFESSIONALI E REQUISITI

Il personale ATA è suddiviso in 4 Aree principali, che raggruppano le figure professionali in base alle attività che svolgono. Di seguito ti spieghiamo brevemente come sono articolate e quali sono i requisiti richiesti per ciascun profilo:

AREA A

Collaboratori scolastici (CS), impiegati presso tutte le scuole.

Requisiti
Si richiede il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
• diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale;
• diploma di maestro d’arte;
• diploma di scuola magistrale per l’infanzia;
diploma di maturità;
• attestati e / o diplomi di qualifica professionale, della durata di 3 anni, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

AREA AS

Collaboratori scolastici addetti all’azienda agraria (CR), impiegati presso gli istituti agrari.

Requisiti
Si richiede il possesso del seguente titolo di studio:
• diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico o operatore agro industriale o operatore agro ambientale.

AREA B

Assistenti Amministrativi (AA), impiegati presso tutte le scuole.

Requisiti
Si richiede il possesso del seguente titolo di studio:
diploma di maturità.

Assistenti Tecnici (AT), impiegati presso le scuole secondarie di secondo grado.

Requisiti
Si richiede il possesso del seguente titolo di studio:
diploma di maturità che dia accesso a una o più aree di laboratorio. La corrispondenza tra i titoli di studio e i laboratori viene indicata in un’apposita tabella all’interno del bando di selezione.

Cuochi (CU), impiegati presso convitti ed educandati.

Requisiti
Si richiede il possesso del seguente titolo di studio:
• diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione – settore cucina.

Infermieri (IF), impiegati presso convitti ed educandati.

Requisiti
Si richiede il possesso del seguente titolo di studio:
laurea in Scienze Infermieristiche o titoli validi per esercitare la professione di Infermiere.

Guardarobieri (GU), impiegati presso convitti ed educandati.

Requisiti
Si richiede il possesso del seguente titolo di studio:
• diploma di qualifica professionale di Operatore della moda.

AREA D

Direttori dei servizi generali ed amministrativi (DSGA), impiegati presso tutte le scuole.

Requisiti
Si richiede il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
laurea in Giurisprudenza, Scienze Politiche Sociali e Amministrative o Economia e Commercio, o titoli equipollenti.

QUALI SONO LE GRADUATORIE ATA?

Il personale ATA viene assunto mediante le graduatorie di circolo e d’istituto, e le graduatorie ed elenchi provinciali.

Come si entra in graduatoria? L’inserimento negli elenchi del personale ATA avviene mediante concorsi pubblici per titoli e / o esami. I bandi ATA vengono pubblicati periodicamente e sono finalizzati all’inserimento in graduatoria e / o all’aggiornamento della propria posizione, ad esempio per l’acquisizione di punteggi derivati da titoli di servizio e / o di studio conseguiti. Ciascun concorso personale ATA viene indetto con cadenza differente, a seconda della graduatoria di riferimento.

Continua a seguire il sito per avere altre news sulle graduatorie che riguardano il personale Ata.

Post correlati